Configurazione
La configurazione idrovolante anfibia risulta la più versatile

IDINTOS è un progetto, cofinanziato dalla Regione Toscana, che ha come obiettivo lo studio e la realizzazione di un prototipo innovativo, basato su configurazione Prandtlplane, di idrovolante ultraleggero. Il partenariato raccoglie istituti universitari e aziende, coordinati dal Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Pisa. Altro obiettivo virtuoso del progetto IDINTOS, è la creazione di un polo aeronautico in Toscana.

La configurazione idrovolante anfibia risulta la più versatile, oltre che per l’attività di volo da diporto, per tutti gli scopi di sorveglianza del territorio.Le caratteristiche più evidenti sono: velivolo multiala con sistema alare tipo PrandtlPlane, motore interno alla fusoliera, dietro la cabina di pilotaggio, propulsione con due eliche intubate a passo variabile poste ai lati della fusoliera, superficie di controllo non convenzionali posizionate su entrambe le ali, carrelli retrattili di tipo innovativo (e brevettati), cassoncini per stabilizzazione in acqua posti verso l’estremità dell’ala inferiore, plancia innovativa con strumentazione digitale. Il prototipo del velivolo verrà realizzato interamente in materiale composito.

3quarti

Le analisi aerodinamiche hanno reso possibile ottimizzare la forma in pianta delle ali e dimensionare le superfici di controllo (elevatori, alettoni e flap) richieste per le diverse fasi di volo (crociera e bassa velocità).
Sono stati scelti e dimensionati i sistemi di ipersostentazione più adatti attraverso ulteriori analisi aerodinamiche relative alle condizioni di bassa velocità (decollo e atterraggio); in particolare, il flap anteriore è di tipo “single fowler”, che presenta una grande efficienza a fronte però di una maggiore
complicazione costruttiva.

idintos-interni copy

linea

947074_611390315557489_19147684_n
Il modello in scala 1:10 dell’idrovolante IDINTOS – 2013

…………………………………………………………………………………………………………………………………………

fers